Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Sistema AxiaLIF

AXIAL LUMBAR INTERBODY FUSION

Trans1 è un’azienda focalizzata sulla progettazione e sviluppo di prodotti che interessano il trattamento di patologie degenerative della colonna vertebrale nella regione lombare inferiore. Fondata nel maggio del 2000 con sede a Wilminghton, North Carolina. Trans1 è nata per migliorare i risultati del paziente chirurgico con un’estrema facilità d’uso.

Tra i prodotti di eccellenza della Trans1 c’è il sistema Axialif che permette di ottenere con una procedura mininvasiva la fusione dei segmenti vertebrali L5-S1 o L4-S1, fusione che in precedenza veniva effettuata mediante intervento chirurgico altamente invasivo con conseguente lungo periodo di degenza e di convalescenza oneroso per il paziente e per le strutture sanitarie.

La tecnica in questione si sviluppa attraverso una piccola incisione alla base dell’osso sacro e l’inserimento di una piccola cannula operativa all’interno della quale vengono introdotti poi una serie di strumenti (sistema a matriosca) e viti speciali che permettono la fusione dei segmenti trattati.
Il paziente è così in grado di mettersi in piedi entro le prime 24 ore e tornare nelle prime due settimane alla normale vita quotidiana.
Il sistema mini invasivo percutaneo per i livelli L4-L5-S1 e L5-S1 di artrosi anteriore intersomatica per via presacrale con approccio assiale, consente l’esecuzione di una fusione lombare con completa conservazione dell’anulus e tutte le strutture dei tessuti molli paraspinali.

AxiaLif e AxiaLif 21 sono tecnologie che permettono ai chirurghi di eseguire fusioni lombari inferiori con risultati che si manifestano con bassi tassi di complicanze e miglioramento dei tempi di recupero del paziente.

Per la prima volta nel sud Italia e precisamente nella clinica Salus di Battipaglia è stato effettuato questo tipo di intervento chirurgico dal dott. Sergio Scopetta e la sua equipe il 13 gennaio 2011 su un uomo di 46 anni. Il paziente è stato dimesso dopo qualche giorno in ottime condizioni di salute.

74 Commenti

  1. franco volpi

    Salve il neurochirurgo mi ha consigliato la fissazione dinamica di L5-S1 garantendo tempi di recupero di un paio di settimane e un risultato migliore grazie al mantenimento della mobilita io avevo pensato ad axialif sopratutto in quanto poco invasivo e comunque la fusione e cio che avviene naturalmente non facendo niente. mi potrebbe consiglisre in base alla sua esperienza. Grazie cordiali saluti Frsnco Volpi

Scrivi una Risposta